Che cos'è la malattia di Crohn?
Notizie fondamentali sulla malattia di Crohn
Che cos'è la malattia di Crohn?
Che cosa causa la malattia di Crohn?
Chi viene colpito dalla malattia di Crohn?
Passerà?

Che cos'è la malattia di Crohn?
Come si sa, traiamo dal cibo nutrienti quali proteine e carboidrati, che permettono al corpo di funzionare. Il tratto gastrointestinale (tratto GI) elabora il cibo, assorbendo i nutrienti necessari e liberandosi delle scorie. Il tratto GI, che parte dalla bocca e arriva fino all'ano, include esofago, stomaco e intestino.

Quando si è affetti dalla malattia di Crohn (MC), il sistema immunitario del corpo viene attaccato da cellule presenti nel tratto GI, causando una infiammazione.

Essendo causata da un cattivo funzionamento del sistema immunitario, la malattia di Crohn (MC) è classificata in medicina come malattia autoimmune. Questo vuol dire che il corpo sta producendo anticorpi contro se stesso.

Altre malattie autoimmuni sono l'artrite reumatoide, la Colite Ulcerosa, la psoriasi, l'artrite psoriasica e la spondilite anchilosante.

La MC è una patologia infiammatoria dell'intestino, il cui acronimo inglese è Chron's disease (CD) e, come la colite ulcerosa, è una malattia infiammatoria dell'intestino o IBD (Infiammatory Bowel Disease). Quindi, anche la Colite Ulcerosa è una IBD, ma in essa l'infiammazione è limitata al colon.

La MC, diversamente della Colite Ulcerosa, può presentarsi in tutto il tratto GI, dalla bocca all'ano. Nella maggior parte dei casi viene diagnosticata in una parte dell'intestino tenue detta ileo.

Torna su

Che cosa causa la malattia di Crohn?
Non sono note le cause scatenanti della MC, ma è noto che qualcosa nel corpo provoca una reazione eccessiva del sistema immunitario. Diversi Stimoli possono favorire la comparsa della MC in modo diverso da persona a persona.

L' ipotesi che i ricercatori ritengono più probabile è che possa trattarsi di una malattia di origine batterica o legata alla trasmissibilità familiare o una combinazione di tutti questi fattori. Se si è affetti dalla MC, è possibile aver ereditato un gene specifico nel sistema immunitario che predispone alla malattia. Successivamente qualche agente ignoto ha "innescato" questo gene, provocando quella reazione eccessiva di difesa che determina l'infiammazione intestinale.

Torna su

Chi viene colpito dalla malattia di Crohn?
La MC può colpire chiunque a qualsiasi età, anche se l'incidenza maggiore si ha tra i giovani dai venti ai trenta anni e nei Paesi industrializzati, senza una sostanziale differenza tra i due sessi

Inoltre, chi ha membri della famiglia colpiti dalla MC ha maggiori probabilità di svilupparla.

Torna su

Passerà?
La MC è una malattia cronica, con la quale, quindi, si deve convivere tutta la vita. La malattia è caratterizzata da una alternanza di fasi di attività, dette riacutizzazioni e periodi di "pausa" senza alcun sintomo,

definiti di "remissione".

Le riacutizzazioni, che paiono verificarsi senza alcun motivo apparente, potrebbero essere talvolta indotte dal fumo o dallo stress.

Attualmente, non c'è una terapia definitiva per la MC, sebbene la ricerca in medicina stia realizzando continui progressi. E' indispensabile una terapia personalizzata, indicata dallo specialista gastroenterologo, per controllare costantemente l'evoluzione della malattia e migliorare la qualità della vita.

In altre parole, la MC, soprattutto all'esordio, può colpire la qualità di vita del paziente in modo significativo.

Ma nonostante ciò, è importante ricordare che anche le persone affette da MC possono vivere bene e a lungo.

Clicca qui per conoscere la storia di alcune persone che hanno imparato a convivere con la malattia di Crohn

Torna su


Stampa questa pagina